ALESSANDRA MINERVINI

Scrivere i sentimenti: raccontare l’amore senza essere banali

 430,00

Minervini 3

Product Description

COS’È

Scrivere i sentimenti è un percorso di scrittura e lettura la cui trama principale è l’amore. Gli obiettivi sono due: difendersi da se stessi come narratori e imparare a evitare le trappole in cui è molto facile cadere, quando si scrivono racconti sentimentali.
Leggeremo per capire come si possa scrivere d’amore senza sentimentalismi e stereotipi; e scriveremo per mettere in pratica quel che abbiamo scoperto.
Gli strumenti principali del laboratorio saranno l’osservazione e la distanza: ti avvicinerai alle storie da leggere e cercherai di scrivere le tue con questi presupposti.
La prima cosa che dovrai fare, poi, sarà individuare una voce che possa essere percepita come nuova, e dunque autentica, che prenda le distanze da voci e situazioni già sentite. Perché l’amore e la sofferenza che spesso ne deriva sono concetti universali, e di per sé sono luoghi comuni della letteratura: è come parlare di vita e morte – a fare la differenza non è il tema, ma il modo in cui lo si racconta.
Uno dei tranelli più facili in cui cadere è quello del linguaggio: è facile perdersi in frasi fatte e logore, come se si potesse raccontare l’amore dicendo sempre la stessa cosa. Non è questa la regola: ci sono tanti modi di parlare d’amore quante le voci e i sentimenti vissuti da chi scrive, e la maggior parte di essi non sono affatto banali.
Scrivere d’amore ha anche a che fare con la consapevolezza e, in larga parte, con la gestione della verità. Ha a che fare con le scelte, con le svolte, con le parole più esatte per definire un sentimento. Ha a che fare con il tempo sentimentale, inteso come distanza: quanto bisogna essere lontani da una ferita per poter parlare del dolore senza più soffrire (e quindi, poterne scrivere)? Può una cicatrice essere utile?

Forse hai già scritto un romanzo o un racconto d’amore, oppure vorresti farlo ma sei ancora fermo alla tua prima idea o a una bozza. Bene, questo corso è il punto giusto da cui ricominciare tutto da capo, o ripensare a quello che hai già abbozzato. Prima dell’inizio del corso tutti dovranno inviare una lettera d’amore di due cartelle (cioè 3.600 caratteri, spazi inclusi). In questa lettera dovrai raccontare la storia d’amore che stai scrivendo (o che vorresti scrivere). La lettera sarà la miccia, il colpo di fulmine da cui partire per questo intenso viaggio sentimentale. Lezione dopo lezione, lavorerai sul tuo testo e alla fine avrai scritto l’incipit, la sinossi, e un capitolo del romanzo o un racconto di circa 20.000 battute.

QUANDO
Le lezioni cominciano a gennaio e durano tre mesi.

DOMANDE
Voglio iscrivermi! Come posso pagare?
Ci sono due modi: se vuoi fare un bonifico, scrivi a classify@scuolaholden.it e ti manderemo i dati. Per pagare con PayPal, invece, aggiungi il corso al carrello e segui le istruzioni.

Come funziona Classi-fy?
Dovrai seguire un calendario settimanale di appuntamenti: potranno essere lezioni video del docente, dispense da leggere e scaricare, e avrai delle scadenze per scrivere e condividere sul sito di Classi-fy i compiti a casa. Leggerai cosa scrivono i tuoi compagni e potrai commentare o ricevere le loro opinioni su quel che scrivi tu. Nel forum potrete incontrarvi e parlare delle lezioni (ok, sappiamo già che non parlerete solo di quello: ma fa parte del divertimento). A volte il docente posterà un video in cui analizza pubblicamente i lavori di tutta la classe, ma riceverai valutazioni personali sui tuoi testi anche dai tuoi compagni, durante le discussioni in chat.

Quali sono i requisiti tecnici per partecipare? Devo installare qualche programma speciale sul computer?
In linea di massima, si lavora online: quindi basta avere una connessione internet. Sul sito classi-fy.it troverai i video delle lezioni, che verranno caricati man mano procederà il corso, condividerai i tuoi documenti con il resto della classe, potrai scaricare le dispense e scambiarti messaggi con i compagni.

E alla fine del corso cosa succede?
Tutta la classe verrà alla Holden, a Torino, per la lezione conclusiva e la consegna del diploma. Finalmente vi conoscerete tutti dal vivo e, se tutto va bene, vi berrete una birretta in Borgo Dora per festeggiare.